slideshow fisso

QUARESIMA 2018 - 30 Marzo

Quaresima 2018 – 30 marzo
Venerdì Santo – Passione del Signore

Il vangelo di oggi è molto lungo, è tutto il racconto delle Passione dal Vangelo di Giovanni (18,1- 19,42), lo trovate qui:
http://lachiesa.it/calendario/Detailed/20180330.shtml

Indichiamo di seguito il breve estratto che è stato il riferimento del commento:

+ Dal Vangelo di Giovanni
Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria madre di Clèopa e Maria di Màgdala. Gesù allora, vedendo la madre e accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: “Donna, ecco tuo figlio!”. Poi disse al discepolo: “Ecco tua madre!”. E da quell’ora il discepolo l’accolse con sé. (Gv 19, 25-27)

LEGAMI
Giovanni e Maria c’erano, non hanno per nulla pensato di scappare come gli altri, perché hanno scelto il sentiero dell’amore, quello percorribile anche sotto la croce.
Gli altri per rimanere avevano bisogno di capire, a loro bastava amare, lo avevano scelto e continuavano a sceglierlo, ad essere fedeli.
Soffrono, sono straziati, vedono Gesù andar via, sentono che sta per esser loro tolto tutto.
Gesù sulla croce vede e sente il dolore e lo smarrimento di Maria, sua madre e di Giovanni, suo amico.
Non c’è dispiacere più grande di quello per il dolore causato a coloro che si amano e da cui si è amati.

«Donna, ecco tuo figlio. Figlio, ecco tua madre»
Parole che aprono uno spiraglio in quel dolore, che spingono ad attraversarlo, che aprono a nuova vita, a una nuova nascita.
Gesù compie ancora un gesto d'amore per loro due, e loro due altrettanto tra di loro nei confronti del Maestro e del Figlio.
Il dono di un legame, tra Maria e Giovanni, madre e figlio, in cui è presente anche Gesù. Tre persone che si amano di un particolare modo di amare, quello che suscita il bene tra le persone che si amano perché scelgono lo stesso Padre.
Un amore che si, pesa ma solleva, rinfranca, rigenera, risorge.

https://www.facebook.com/AscoliAC/posts/2008477312726514


You have no rights to post comments